L’INFORMAZIONE VISTA DALLA MOZART

Cari genitori,

da quest’anno l’I.C Mozart ha deliberato l’istituzione della Commissione Comunicazione, composta da docenti e da una rappresentanza di genitori votata in CdI, che possa fornire alcune delucidazioni inerenti alle attività e all’organizzazione del nostro Istituto, pubblicate nella sezione News del sito ufficiale della nostra scuola.

Nonostante i referenti delle Commissioni, in particolare quella organizzativa, abbiano lavorato incessantemente sin dalla scorsa estate per un avvio dell’anno scolastico in sicurezza, questi primi mesi di emergenza Covid-19 sono stati faticosi e intensi, impegnandoci a misurarci con un’idea di scuola nuova che non contempla – purtroppo – solo attività didattico – formative, ma anche misure di prevenzione, di gestione di casi di positività di docenti, personale Ata e alunni, di rimodulazione addirittura quotidiana dell’organizzazione oraria delle lezioni nei vari plessi.

Le comunicazioni ufficiali dell’ASL evidentemente non seguono solo un orario antimeridiano, ma sovente ci sono pervenute anche in orario serale: la redazione delle circolari informative per le famiglie e per i docenti circa il cambiamento degli orari di attività didattiche sono inesorabilmente legate a queste emergenze e non sono attribuibili ad una inerzia della Scuola. La stessa motivazione risponde anche a un generale malcontento per la riduzione della fascia oraria delle lezioni: purtroppo il nostro Istituto, in attesa del personale docente supplente di cui ha fatto sin da subito richiesta per i casi in cui la convocazione fosse prevista, ha dovuto fruire del personale docente disponibile per garantire non solo l’attività didattica, ma anche la sorveglianza in ogni classe, nell’impossibilità preventiva di “dividere” le classi, per evitare promiscuità potenzialmente pericolose nell’ottica di un contagio.

Gli insegnanti che non hanno potuto svolgere le prime e ultime ore di lezione a causa dell’orario ridotto sono stati utilizzati, nelle loro ore libere, per assicurare la supplenza nelle classi in cui erano assenti i docenti di corso; compatibilmente con il loro orario settimanale assegnato alle loro classi di appartenenza, la gestione delle sostituzioni ha cercato di dare priorità alle esigenze didattiche delle classi necessitanti di docenti supplenti.

Negli ultimi giorni abbiamo avuto la possibilità di procrastinare la fascia oraria delle attività di didattica (dalle ore 9 alle 14), come comunicatovi tramite circolare n.101, grazie alla presa di servizio del personale supplente.

Per quanto concerne il Piano di Didattica Digitale Integrata, dopo redazione del documento, sua condivisione e delibera del Collegio docenti in data 27/10/2020, esso è stato sottoposto alle integrazioni migliorative (in applicazione della Nota MI del 26.10.2020) che esplicitano le diverse situazioni in cui si prevede l’attivazione della Didattica Digitale Integrata complementare alla didattica in presenza: potete prenderne visione nella sezione del sito dedicata al PTOF (Istituto > PTOF > Piano DDI), come esplicitato nelle circolari n. 104 per famiglie e n. 120 per docenti. 

Specifichiamo altresì che la Didattica a distanza o integrata all’inizio dell’anno scolastico non è stata svolta perché la normativa prevedeva che anche i docenti in quarantena fossero considerati in malattia e pertanto formalmente impossibilitati a svolgere le loro ore lavorative; non appena questo vuoto normativo è stato colmato, i docenti in isolamento preventivo si sono adoperati a garantire il prosieguo delle attività didattiche a distanza alle loro classi.

L’orario ridotto della scuola primaria è stato determinato dalla mancanza di un organico completo, in attesa degli incaricati dall’ATP, nonostante la scuola abbia provveduto a convocare i supplenti sia dalle graduatorie di Istituto, dalle GPS e, in ultimo, dalle MAD. Allo stato attuale la scuola primaria, pur avendo un organico quasi completo, deve fronteggiare le molteplici assenze di docenti per motivi di salute/personali  e per quarantena: anche in questo caso, per non creare situazioni di promiscuità che vadano ad inficiare la sicurezza degli alunni, tutti i docenti in compresenza sono utilizzati per le sostituzioni dei docenti assenti, garantendo la didattica nelle classi assegnate.

Circa la riduzione dell’orario per le classi a tempo pieno della scuola primaria a tempo ridotto vogliamo specificare che in esso viene comunque garantito lo sviluppo della programmazione di tutte le discipline, non compromettendo il raggiungimento degli obiettivi formativi ed educativi previsti dalle Indicazioni nazionali.

A partire dalle classi della scuola secondaria, stiamo dotando tutte le aule di un pc da utilizzare per svolgere la DDI, nei casi di alunni in quarantena formalmente comunicati alla Scuola e quindi ai consigli di classe coinvolti. I dispositivi sono stati acquistati dalla scuola con i fondi stanziati dal governo per l’emergenza sanitaria a partire dalla scorsa primavera.

In questa comunicazione vogliamo anche cercare di dare alcune delucidazioni circa il contributo volontario di dieci euro chiesto alle famiglie (delibera n. 95 del Consiglio d’Istituto del 29/09/2020): esso sarebbe utilizzato per apportare migliorie ai plessi necessitanti; nella fattispecie: il rifacimento della pavimentazione del campetto esterno per la sede Centrale, l’acquisto di gazebo esterni per la creazione di ambienti di apprendimento dedicati a momenti ricreativi e didattici en plein air per i plessi di Bedollo (scuola primaria) e di Cles (scuola secondaria di I grado), il rifacimento della struttura all’aperto già esistente per creare aree didattico-ricreative nella sede di via Salorno. Va da sé che queste migliorie saranno realizzate qualora si dovesse raggiungere una cifra adeguata per affrontare i costi che esse prevedono. Ogni spesa sarà ovviamente rendicontata e comunicata alle famiglie, rispettando i criteri di trasparenza che convengono a ogni amministrazione pubblica (e non solo).

Precisiamo anche che, quando si verifica un caso di positività all’interno dell’Istituto e le classi vengono messe in quarantena dalla ASL, oltre all’ ordinaria pulizia degli ambienti scolastici con i detergenti, vengono utilizzati prodotti a base di alcol e candeggina; in aggiunta il nostro Istituto predispone una sanificazione a cura di un’azienda specializzata.

Vi invitiamo altresì a visionare il Piano di Comunicazione redatto dalla Commissione e deliberato dal Collegio Docenti in cui potrete trovare informazioni e indicazioni utili per rapportarvi con l’istituzione scolastica e per accedere ai canali ufficiali di comunicazioni didattiche/organizzative delle classi e dei singoli alunni (anch’esso pubblicato nella sezione del sito: Istituto > PTOF > Piano di Comunicazione)

Non c’è comunicazione alcuna che possa prescindere dall’aspetto emotivo e relazionale, pertanto concludiamo con un messaggio che non vuole delucidare e/o spiegare, ma aprire il cuore di questa scuola a tutte le famiglie: in questi mesi surreali ognuno di noi conosce i disagi, le angosce, il disorientamento e i drammi che questa emergenza sanitaria ha portato nelle nostre case. Spesso ci ritroviamo ad affrontare le difficoltà quotidiane con questo inaspettato e ingombrante carico emotivo, esasperando anche tensioni che, in casi di ordinarietà, sarebbero stemperate con maggiore facilità; proprio in questi momenti una Famiglia deve ricordare di essere tale, sacrificando visioni individualistiche e confidando in se stessa e nel potere dell’unione, altrimenti ogni eventuale divergenza diventa frattura e, in questa frattura, sono i nostri bambini e le nostra bambine a percepire un clima di tensione e di mancata fiducia che nuoce a tutta la comunità, ma soprattutto a loro. Stanno già combattendo abbastanza contro un nemico invisibile che ha sottratto vortici di spensieratezza alle loro giornate e in questo momento storico che si ritrovano a vivere crediamo che loro abbiano dato a noi adulti un grande insegnamento di maturità, pazienza e coraggio.

Adesso tocca a noi.

Il Dirigente Scolastico 

Prof.Giovanni Cogliandro

ACCEDI

Area riservata ai docenti ed al personale ATA

Se sei un Genitore o un Docente e non sei ancora registrato puoi farlo ora

Link Utili

Registro Docenti

Registro Famiglie

link scuola in chiaro

Cerca nel sito

   Privacy/Sicurezza              Accessibilità                Cookie Policy              URP                Credits



Istituto Comprensivo W.A. Mozart
Viale di Castel Porziano, 516 - Roma
Telefono: 0650914612
Fax: 0650938315
email: rmic85100r@istruzione.it
PEC: rmic85100r@pec.istruzione.it
Codice Meccanografico: RMIC85100R
Codice Univoco: UFW0UV
Codice IPA: istsc_rmic85100r

Dichiarazione di accessibilità: https://form.agid.gov.it/view/96396b32-df47-466f-9d88-a3a7ab7f3d6c

Web Master Ins. Domenico De Palma


Vai all'inizio della pagina